Skip to content

Forno per pizza a legna

Forno per pizza a legna

Un forno per pizza a legna può donare alla tua pizza un sapore completamente diverso, rendendola al pari di una pizza al mattone mangiata al ristorante. Però con la soddisfazione di averla preparata interamente in casa!

I forni a legna che abbiamo recensito

Forno per pizza a legna: I più venduti di quest’anno

Miglior Prodotto 👉 1 Pizzello Forno per pizza all'aperto Forno per pizza a legna per cucinare 2 pizze al di fuori della...
Miglior Prodotto 👉 2 Megashopitalia Forno a Legna per Pizza in Acciaio da Esterno Barbecue Giardino con Refrattario
Miglior Prodotto 👉 3 Klarstein Diavolo Napoletana - Forno da pizza per esterni, con pietra refrattaria, legna o...
Miglior Prodotto 👉 4 BURNHARD Forno Pizza a Legna da Esterno, con Pala e Pietra per Pizza. Forno multicombustibile in...
Miglior Prodotto 👉 5 VEVOR Forno per Pizza da Esterno in Acciaio Inossidabile Forno per Pizza a Legna 80cm Forno con...
Miglior Prodotto 👉 6 Ooni Karu 16 Multicombustibile - Forno Pizza Ibrido - Forno per Pizza a Legna, Carbonella o Gas -...
Miglior Prodotto 👉 7 BURNHARD Forno per Pizza da Esterno in Acciaio Inox Nero + Pellet per Fumatori e Copertura per Il...
SCONTATOMiglior Prodotto 👉 8 Ooni Fyra 12, Novità forno pizza, Forno a legna per pizza da giardino, Forno portatile per pizza
Miglior Prodotto 👉 9 FORNO A LEGNA A FUOCO INDIRETTO DA INCASSO CON VENTILAZIONE, ILLUMINAZIONE, 3 PIANI DI COTTURA 43 X...

Caratteristiche di un buon forno per pizza a legna

Sicuramente i forni per pizza a legna sono molto meno diffusi rispetto a quelli elettrici o a gas, ma questo non vuol dire che non siano davvero molto efficienti. Vuoi sapere quali sono le migliori caratteristiche di questi forni? Te le elenchiamo subito.

  • Modelli versatili: Questi forni nascono per cucinare le migliori pizze possibili, ma soprattutto per farlo ovunque. In base alle tue esigenze potrai scegliere di acquistarne un modello da esterno, che sia fisso per intenderci, oppure se preferisci averne uno da portarne in giro ecco che esistono i modelli portatili.
  • Economici: Questi forni, al contrario di quanto si possa pensare non sono per niente cari! Anzi, hanno prezzi molto contenuti che ti daranno la possibilità di scegliere in totale libertà quello che fa più al caso tuo.
  • Gusto migliore per le tue pizze: La cottura a legna è per eccellenza la prediletta degli amanti della pizza. Infatti il legname è in grado di dare un sapore unico alle tue pietanze.
  • Diversi tipi di legna con diversi sapori: Ci sono molti tipi di legni che potrai utilizzare, ma dobbiamo sottolineare che ognuno di essi donerà un sapore diverso alla tua pizza. E non solo all’impasto… ma anche agli ingredienti che ci metterai sopra.
  • Alcuni funzionano anche a carbonella: Proprio come se fossero dei barbecue, anche alcuni dei forni a legna nascono per cuocere la pizza anche con la carbonella.
  • Più resistenti: Rispetto alle versioni elettriche, questi sono molto più resistenti, infatti potrai anche tenerli all’aperto che non patiranno nessun intemperia.

Ecco un rapido video che ci mostra il suo funzionamento:

Che tipo di legna usare?

La varietà di legname è sempre tanta, dipende da dove lo raccoglierai. Certo che è sempre bene distinguere quali fanno al caso tuo, non solo per cucinare al meglio la pizza, ma anche per essere sicuro che siano adatti alla cottura.

Inoltre, i legni più duri riescono a scaldare di più, questo significa che sei vuoi cuocere una pizza napoletana dovrai puntare su legni che non siano morbidi, perché questo tipo di cottura richiede una temperatura più alta.

I legni più diffusi sono i seguenti:

  • Ulivo. Questo legno è molto aromatico, quindi darà alla tua pizza un sapore davvero gustoso. Sicuramente è adatto per le focacce con il rosmarino, ma anche per pizze a base di carne, come per esempio prosciutto, wurstel e così via.
  • Quercia. La Quercia ha la grande qualità di non raggiungere temperature alte, quindi potrai usarlo per la cottura delle pizze a base di pesce, per esempio con i frutti di mare.
  • Faggio. Ottimo per la cottura della pizza napoletana dato che raggiunge temperature decisamente più alte.

Ulteriori accortezze che devi tenere necessariamente presente è quella di evitare legnami che siano verniciati o resinosi, un esempio è il legno di pino! Questi durante la combustione rilasciano sostanze tossiche che non fanno bene ne a te che le respiri e nemmeno alla pizza che ne rimarrà impregnata.

Evita la legna umida, se sceglierai di prendere dei rami in natura evita tutti quelli che si trovano in prossimità di fiumi o di raccoglierli dopo la pioggia. Questi non prenderanno fuoco infatti o non rimarranno accesi per lungo tempo.

Come avrai capito, potrai utilizzare dei legni diversi in base al tipo di pizza che vorrai cuocere oppure usare il faggio per cucinare un po tutto. Se non vorrai andare alla ricerca di legname per i boschi potrai anche acquistarli da qualche negozio di fai da te o dal falegname!

Per quanto riguarda l’accensione, beh non è facile ma non nemmeno è impossibile. Il tutto consiste nel non fare mai spegnere la brace e tenerla sempre sotto controllo.

Dove dovresti posizionare il forno per pizza a legna?

Il forno per pizza a legna crea fumo e tende ad annerire le pareti che ci sono intorno, quindi il luogo ideale è lontano dai muri o comunque in un giardino. Nel caso volessi usarlo in balcone, sappi che dopo qualche anno di utilizzo ti toccherà dare una passata di bianco al muro.

Inoltre, tieni anche presente che non dovrebbero stare vicino agli ingressi di casa, il fumo potrebbe entrare nell’abitazione e dare fastidio anche ai commensali.

Ultimo aggiornamento 2022-11-29 at 08:10 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API. Dettagli